Freaks Out

Film visto il 28nov21 al Cinema Aquila di Roma. Scrivo solo che Gabriele Mainetti è un vero e proprio artigiano del cinema! Sa bene cosa significhi “fare” la settima arte e ci ha già regalato uno tra i film più interessanti degli anni dieci, cioè Lo chiamavano Jeeg Robot. L’ultimo film, Freaks Out per l’appunto, non è un capolavoro solo a causa di un buco nella sceneggiatura: il personaggio del cattivo. Peccato perché l’interpretazione dell’attore (ma non solo sua: sono tutti mostruosi!), Franz Rogowski, è incredibile, ma il personaggio non è stato approfondito a sufficienza: in alcune parti è raffazzonato e non ne viene né chiarito, né valorizzato, il mistero. Infatti, alla fine del film, sono stati costretti a riavvolgere tutta la sceneggiatura bruscamente, con una mega-battaglia semi-splatter.

Però, al netto di questo, la visione del film è piacevolissima: ci sono momenti veramente sognanti e immagini di puro cinema. Mainetti possiede una grande cifra stilistica: riesce a creare film d’azione, tenendo comunque un impianto visuale realistico-grottesco. Ne sono certo: il suo film capolavoro è solo rimandato 😉

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Stupiscimi: sicuramente ne sai più di me!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.